Martedi 06 dicembre 2016 06:47

Napoli. Droga fuori casa, così lo spacciatore voleva eludere i controlli: arrestato
Un pregiudicato di 32 anni, sottoposto ai domiciliari, è stato arrestato dalla Polizia dopo che gli agenti hanno scoperto il suo stratagemma per spacciare droga evitando i controlli.




NAPOLI - Nascondeva la droga in uno scooter intestato alla nonna di 86 anni. M.D., pregiudicato di 32 anni, era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari ma continuava tranquillamente ad esercitare l'attività di spacciatore. Per evitare che i poliziotti si insospettissero, aveva preso qualche precauzione. Ieri mattina l'uomo è disceso dalla sua abitazione in pigiama per riporre, all’interno della sella di uno scooter, delle buste in cellophane.

All'interno degli involucri erano presenti 200 dosi di marijuana, 2 panetti di hashish da circa 200 grammi, 6 buste in cellophane contenenti oltre 750 grammi di marijuana, 8 confezioni di cocaina ancora da tagliare, (il tutto per un peso complessivo di circa kg 1,200) nonché, sostanza da taglio del tipo mannitolo ed un bilancino elettronico. Lo spacciatore voleva evitare, al momento del controllo della Polizia, che in casa si avvertisse odore di droga.

Lo stratagemma però non è riuscito. L'uomo non sapeva di essere osservato dagli agenti del Commissariato di Polizia “San Carlo Arena”. I poliziotti, dopo aver assistito alla scena, hanno atteso che il 32enne ritornasse nell’appartamento per dare il via ad una perquisizione. In camera da letto, in una borsa da donna, sono stati sequestrati 4000 euro, suddivisi in banconote di piccolo taglio. L’uomo è stato arrestato, perché responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e condotto presso il carcere di Poggioreale.

© Riproduzione riservata