Martedi 12 dicembre 2017 13:05

Omicidio Serra, individuati i presunti colpevoli: cinque indagati, tutti già in cella




TORRE DEL GRECO (Na) - Svolta nelle indagini sull’omicidio di Giuseppe Serra, meglio noto come “Peppe ‘o svizzero”, appartenente al clan di Raffaele Cutolo e ucciso con cinque colpi di pistola a Torre del Greco il 6 giugno 2007. Sono infatti cinque le persone finite sotto accusa per l’assassinio di Serra, alle quali i carabinieri del Nucleo investigativo di Torre Annunziata hanno notificato questa mattina un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Dda di Napoli. I cinque indagati, tutti già sottoposti a regime di detenzione carceraria per altra causa, sono accusati a vario titolo dei reati di omicidio premeditato, porto e detenzione di armi, ricettazione e spari in luogo pubblico, con l’aggravante delle finalità mafiose. Le indagini hanno consentito di individuare mandanti ed esecutori materiali dell’omicidio, tutti esponenti di spicco del clan Di Gioia-Papale, operante all’epoca dei fatti nell’area di Torre del Greco ed Ercolano. Serra, scarcerato dopo una lunga reclusione di 25 anni legata alla sua militanza nella Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo, aveva intrapreso un vero e proprio business sul territorio di Torre del Greco, fatto di attività estorsive e traffico di stupefacenti, anche grazie all’appoggio del clan Chierchia di Torre Annunziata. Una mossa che non piacque evidentemente all’organizzazione egemone della zona, pronta ad eliminare la concorrenza al termine di un summit tra i principali esponenti dei clan camorristici. ©Riproduzione riservata