Venerdi 22 settembre 2017 18:57

Pomigliano d’Arco. Ratti all’asilo “Calvino”, querela dei genitori
L'silo "Calvino" di Pomigliano minacciato dai ratti e chiuso da lunedì. Querela da parte dei genitori alla Fondazione Pomigliano.

18 novembre 2016



NAPOLI - L'asilo Italo Calvino di Pomigliano è stato chiuso lunedì per minaccia di ratti e per ritrovamenti di tracce della prima derattizzazione avvenuta ad ottobre. Precedentemente, infatti, la scuola era stata chiusa per lo stesso motivo. Dopo la chiusura i bambini tornarono a scuola, in seguito ad un sopralluogo tecnico che ha certificato l'assenza di topi ed escrementi.

La querela

Da quanto sembra, però, la scuola non era completamente agibile e pulita. Infatti una mamma racconta a Il Mattino: «Lunedi i responsabili della scuola ci hanno detto di aver trovato escrementi di ratto e che quindi la scuola doveva chiudere un'altra volta, da subito». Un gruppo di 11 mamme con una sola classe di 23 bambini ha presentato una querela ai Carabinieri nei confronti della Fondazione Pomigliano Infanzia, una controllata del Comune che gestisce l'asilo, e tutti coloro che saranno individuati come responsabili. «Sospettiamo che i responsabili abbiano fatto stare in classe i nostri bambini tra gli escrementi di topo, nel periodo intercorso tra la prima e seconda chiusura», accusano nel documento i genitori. La querela chiede anche l'interruzione delle attività dell'istituto. L'altro ieri in un chiarimento in municipio tra alcune mamme, il sindaco Raffaele Russo e l'assessore Pasquale Sanseverino. Quest'ultimo ha scritto «quel che ci sta a cuore è la sicurezza dei bambini» e quindi ha annunciato la riapertura della Calvino per lunedi prossimo e il temporaneo trasferimento dei bambini nel plesso Andreina Caiazzo e di nuovo alla Duchessa D'Aosta.

© Riproduzione riservata