Mercoledi 18 luglio 2018 00:59

Escono dal Teatro San Carlo e vengono scippati al corso Umberto, paura per due laureandi cinesi

19 gennaio 2017

NAPOLI - Dopo la disavventura di ieri sera che li ha visti protagonisti, due laureandi al conservatorio di Salerno, di nazionalità cinese, hanno voluto, in segno di gratitudine, scattarsi un selfie con gli agenti del reparto prevenzione crimine Campania, accorsi in loro aiuto.

Stando ai fatti, ieri sera i due giovani, poco più che 25enni, dopo aver assistito all’opera di Giuseppe Verdi “Rigoletto”, al Teatro San Carlo, si erano incamminati verso la Stazione Centrale in piazza Garibaldi, per far rientro a casa. Mentre transitavano per corso Umberto, fortuna loro ha voluto che gli agenti del reparto prevenzione crimine, durante il servizio di pattugliamento, avevano notato, sul marciapiede opposto, un individuo che seguiva i due studenti a debita distanza, mentre un altro li seguiva a bordo di uno scooter.

Intuite le intenzioni dei malviventi, i poliziotti sono prontamente intervenuti dopo che l’individuo a bordo dello scooter aveva, in maniera fulminea, strappato la borsa alla studentessa. Grazie all’intervento dei poliziotti il complice dello scippatore è stato bloccato. Si tratta di un uomo di 44 anni di Napoli.

Ma non solo, gli agenti sono riusciti anche a recuperare la refurtiva rubata grazie alla mediazione con il 44enne fermato.

Nel frattempo continua la caccia al complice, denunciato in stato di libertà, per il reato di  favoreggiamento. Intanto per risalire alla sua identità, gli agenti hanno sequestrato all’uomo il telefono cellulare, dove in rubrica è custodita l’utenza telefonica dello scippatore.

© Riproduzione riservata