Venerdi 24 novembre 2017 06:40

Napoli. Scovata e picchiata dal marito nel B&B in cui si era rifugiata, 42enne salvata dai carabinieri

19 febbraio 2017



NAPOLI - Si era rifugiata in un b&b di Fuorigrotta per sfuggire alle violenze del marito che, da quando era stato lasciato, la pedinava e minacciava di morte anche a telefono. Vittima dell'ennesimo episodio di violenza familiare una donna di 47 anni residente a Castel Volturno. Per far perdere le proprie tracce al marito, un 42enne di origini nigeriane, era fuggita a Napoli reovando riparo in un b&b, ma l'uomo è riuscita a scovarla nel suo rifugio, dove ha iniziato a picchiarla e a minacciarla nuovamente di morte.

Solo l'intervento dei carabinieri, allertati dal personale della struttura, è riuscito ad evitare il peggio e a porre fine all'incubo. L'uomo, arrestato e giudicato per direttissima, è stato condannato ad un anno e otto mesi di reclusione, che sconterà nel penitenziario di Poggioreale.

© Riproduzione riservata