Mugnano. Picchiano il figlio, papà denuncia bullismo su facebook

19 marzo 2017



NAPOLI - Stava tornando a casa quando cinque coetanei lo hanno circondato. Prima la richiesta di un accendino, poi le botte. Un tredicenne è stato aggredito venerdì da una babygang a Mugnano, alle porte di Napoli, mentre era in compagnia di un amichetto. Quando è tornato a casa, completamente tumefatto, il padre gli ha scattato una foto e l'ha pubblicata su facebook per sensibilizzare il popolo della rete. Il post sta per raggiungere quota 200mila condivisioni. Tanti i commenti di solidarietà e affetto nei confronti del ragazzo e della sua famiglia.

I genitori hanno denunciato il fatto anche ai carabinieri. I militari hanno identificato i componenti del branco. Hanno tutti meno di 14 anni e, per questa ragione, non sono imputabili. Saranno ascoltati dagli investigatori in presenza dei loro genitori. La piccola vittima intanto sta meglio e si prepara a partire con i compagni di classe - frequenta, con ottimi risultati, la terza media - per una gita scolastica in Sicilia.

 

© Riproduzione riservata