Mercoledi 19 settembre 2018 12:36

Il mistero dei dischetti sulle spiagge della provincia di Napoli
Sono apparsi nel weekend sulle spiagge del litorale e delle isole, si tratterebbe di supporti impiegati nel ciclo della depurazione delle acque

19 marzo 2018

NAPOLI - Sono apparsi nell'ultimo weekend, scatenando l'allarme degli ambientalisti. Centinaia di dischetti di plastica si sono spiaggiati lungo il litorale della provincia di Napoli. Dal confine con il Lazio fino a Punta Campanella sono decine gli avvistamenti segnalati. Anche le isole sono state interessate dallo strano fenomeno. I dischetti sono apparsi anche sulle spiagge di Ischia, in quantità copiosa. Cosa sono? Da dove provengono? Secondo l'associazione Clean Sea Life potrebbe trattarsi di supporti impiegati nei sistemi di trattamento biologico delle acque. All'interno dei dischetti crescerebbero i batteri che depurano l'acqua assimilandone i nutrienti. Qualora tale tesi fosse confermata, non sarebbe il primo caso. Un episodio del genere si verificò qualche anno fa negli Stati Uniti. In tale caso occorrerà capire da quale depuratore provengono. «È importante segnalare in questa fase l' eventuale presenza di questi dischetti nel mare della costiera- dice Antonino Miccio, direttore dell'AMP Punta Campanella- In modo da studiare bene il fenomeno nel suo complesso e cercare di capirne l'origine e le cause. Invitiamo poi i cittadini a segnalare le emergenze, le criticità ma anche le meraviglie del nostro mare, attraverso il sito di citizescience di Punta Campanella, uno strumento creato apposto per loro, per coinvolgerli nella cura del nostro territorio».

© Riproduzione riservata