Mercoledi 25 aprile 2018 00:58

Raid intimidatorio a Mariglianella, colpi di pistola contro la casa del sindaco

19 novembre 2016



MARIGLIANELLA (NA) - Un raid intimidatorio è stato compiuto la scorsa notte a Mariglianella, in provincia di Napoli. Destinatario dell'inquietante avvertimento è stato il sindaco Felice DiMaiolo: quattro colpi di arma da fuoco sono stati esplosi contro la porta della sua abitazione, in via Giacomo Leopardi. A dare l'allarme è stato il figlio, che rientrato in casa verso le tre del mattino si è accorto dei proiettili davanti all'ingresso. Il primo cittadino ha prontamente denunciato l'episodio ai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna.

«Se pensavano di intimorirmi non ci sono riusciti - ha commentato Di Maiolo - chi ha premuto il grilletto sappia che sarò ancora più intransigente nel portare avanti un'azione amministrativa ispirata alla trasparenza, alla legalità e soprattutto al rispetto delle regole, a tutela dei diritti di ogni cittadino della comunità che rappresento. Non ho mai ricevuto minacce fino ad ora, in ogni caso ho provveduto a raccontare alle forze dell'ordine ogni particolare utile a dare un nome ed un cognome agli autori del gesto. Sono sicuro che i carabinieri sapranno quanto prima svelare i contorni di un penoso episodio che rappresenta un attentato, prima che alla mia famiglia, alla democrazia ed alla serenità della nostra collettività».

© Riproduzione riservata