Mercoledi 17 ottobre 2018 22:43

Paramedici sentinelle, segnalavano defunti a ditte funebri: 6 indagati nel Casertano

20 gennaio 2017

PIEDIMONTE MATESE (CE) - Approfittavano del loro ruolo di dipendenti dell'ospedale di Piedimonte Matese, in provincia di Caserta, per comunicare, in cambio di soldi, ai titolari di due ditte di onoranze funebri i pazienti ricoverati in imminente pericolo di vita o i decessi, violando le regole sulla concorrenza e creando di fatto un "duopolio" nel settore dell'organizzazione dei funerali.

L'accusa, contestata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, è stata formalizzata nell'avviso di conclusioni delle indagini notificato dai carabinieri ai sei indagati, tra cui un ex portantino dell'ospedale e un dipendente di 51 anni addetto alla sala mortuaria.

Dalle indagini è emerso che per tali servizi i due ricevevano, risultando di fatto a libro paga delle due agenzie di onoranze funebri, svariate somme di denaro che andavano dai 25 ai 100 euro.

Gli altri indagati sono i titolari delle aziende funebri, i quali, corrompendo i dipendenti, si sono accaparrati numerosi lavori.

© Riproduzione riservata