Sabato 25 novembre 2017 12:05

Napoli, tassista non aderisce allo sciopero: inseguito e minacciato dai colleghi

20 febbraio 2017



NAPOLI - Mattinata di alta tensione a Napoli nella giornata dello sciopero dei tassisti: come riporta l'edizione online de Il Mattino, attorno alle 13 di oggi si è verificato un vero e proprio inseguimento tra due taxi, in pieno centro cittadino. Il tutto è nato quando un gruppo di tassisti ha intercettato, in via Medina all'altezza della Questura, un collega che stava trasportando alcuni passeggeri. Immediato è scattato l'inseguimento dei confronti del "crumiro": gli scioperanti sono riusciti a raggiungerlo e a bloccarlo in piazza Bovio, piazzandosi di traverso con la loro auto di fronte alla sua ed arrestandone quindi la corsa.

Paura per i passeggeri, automobilisti e passanti senza parole

Sono stati attimi concitatissimi, qualcuno ha provato a forzare la porta ed ha strattonato il tassista per farlo scendere dall'auto, altri si sono posizionati davanti al taxi per impedire che ripartisse. Sono volate minacce, partiti calci alla carrozzeria. Terrorizzati i passeggeri a bordo del taxi, tra cui una ragazza che è scoppiata in lacrime. Il tutto è durato diversi minuti, davanti agli occhi increduli di decine di passanti e automobilisti, fino all'intervento delle forze dell'ordine, che sono riuscite a ristabilire la calma e ad evitare che la situazione degenerasse pericolosamente.

© Riproduzione riservata