Giovedi 19 ottobre 2017 16:34

Napoli. Trovato il corpo del capitano del peschereccio Rosinella, era incastrato in una botola




ERCOLANO (NA) - È stato trovato nella giornata di ieri il corpo del capitano del peschereccio Rosinella, affondato nelle acque di Gaeta lo scorso aprile e il cui equipaggio fu individuato circa un mese dopo. Le ricerche delle salme dei tre dispersi in mare portarono al ritrovamento di solo due dei tre membri dell'equipaggio di cui non si avevano più notizie. La terza salma - quella del capitano - non venne trovata, facendo perdere completamente ogni speranza ai familiari.

Tuttavia nella giornata di ieri la macabra scoperta. Il corpo dell'uomo è stato ritrovato nel relitto - che era in preparazione per essere trasferito a Castellammare - durante i lavori di pulizia del natante. Un operaio avrebbe trovato la salma incastrata all'interno di una botola, fra le reti da pesca, ed era rimasta lì dal giorno del naufragio.

Ci sono volute diverse ore per recuperare il cadavere, che alle prime ore del mattino è stato trasferito all'obitorio di Formia, dove la famiglia della vittima - residente a Gaeta - si è immediatamente recata per il riconoscimento. L'autopsia è stata disposta per la giornata di oggi, il corpo verrà poi restituito ai familiari nella giornata di sabato, dopo la quale potranno dare giusta sepoltura al compianto.

© Riproduzione riservata