Giovedi 24 agosto 2017 07:04

Baby gang senza freni, a Spaccanapoli scorribande in scooter bloccano il traffico
Il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha denunciato su Facebook come scorribande di baby gang a Napoli, senza casco e contromano abbiano mandato in tilt il traffico a Spaccanapoli

20 novembre 2016



NAPOLI - Orda di bambini su scooter senza casco hanno bloccato, ieri pomeriggio, il traffico scorrazzando in contro senso a Spaccanapoli. Baby gang, ormai, senza freni.

«In città è sempre più grave la situazione delle baby gang che, ogni giorno, danno prova della loro esistenza mostrando la loro prepotenza o la loro violenza». A dichiararlo è il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che ha postato sulla sua pagina Facebook un video in cui si vedono una decina di ragazzini, bambini più che altro, che scorrazzano a bordo di scooter, contromano e senza casco, nei vicoli del centro storico bloccando il traffico a Spaccanapoli e «mettendo a rischio la loro stessa vita, visto che uno di loro è caduto rischiando di farsi male sul serio».

«Sulle baby gang - ha spiegato Borrelli - serve un’azione forte e concreta da parte delle forze dell’ordine anche perché, visto il continuo abbassarsi dell’età dei camorristi, potrebbero essere una sorta di scuola per futuri camorristi, Verrebbe, dunque, da chiedersi come sia possibile che bambini abbiano a disposizione scooter e se le famiglie siano in grado di educarli e crescerli».

Per il consigliere regionale «non si può continuare a far finta di niente. Continuiamo a chiedere al Prefetto la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza per discutere solo di questo tema, prima che sia troppo tardi».

© Riproduzione riservata