Lunedi 20 novembre 2017 12:42

Napoli, corteo a Ponticelli: in 40mila contro le mafie
Quarantamila persone in piazza a Napoli per il corteo di Libera nella giornata della memoria delle vittime innocenti della criminalità organizzata

21 marzo 2017



NAPOLI - Un lungo corteo, composto da 40mila persone, ha sfilato questa mattina per le strade di Ponticelli. La manifestazione, organizzata da Libera Campania, per onorare la XXII giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Bambini, studenti, attivisti e gente comune si sono dati appuntamento al rione Conocal, una delle roccaforti del malaffare nella periferia orientale di Napoli, per ribadire un "no" secco alle mafie. Anche a Locri, Palermo e in altre quattromila piazza questa mattina si sfila per ricordare le vittime innocenti della criminalità organizzata, nella giornata della memoria recentemente istituita dalla Camera dei deputati.

La manifestazione è iniziata intorno alle 9, con il ritrovo in via Dorando Petri, a due passi dalla stazione della Circumvesuviana Argine-Palasport. Il corteo è partito mezz'ora dopo, attraversando le strade di Ponticelli fino all'arrivo al palco, allestito in via Mario Palermo. Alle 11,15, in contemporanea nazionale, è stato letto l'elenco dei nomi delle vittime innocenti delle mafie. Una lista lunghissima, composta da circa 900 nomi, stilata con un criterio cronologico. Si va da Emanuele Notarbartolo, banchiere e politico, ucciso da Cosa nostra nel 1893 all'ultima vittima, Ciro Colonna, 19 anni, ucciso nel 2016 proprio a Ponticelli.

© Riproduzione riservata