Martedi 12 dicembre 2017 20:45

Sequestrata una tonnellata di cannolicchi della Guardia Costiera, erano privi di rintracciabilità

21 marzo 2017



NAPOLI - Sequestrato dal personale della Guardia Costiera nell'ambito delle attività di controllo e di vigilanza della filiera ittica, un ingente quantitativo di cannolicchi di denominazione scientifica solen marginatus.

Oltre una tonnellata del frutto di mare è stato sequestrato dai militari in quanto commercializzato privo di qualsiasi rintracciabilità sul mercato nero attraverso commercianti consenzienti.

Parte dei prodotti ittici sono stati rinvenuti a bordo di un'unità appena attraccata lungo il fiume Volturno mentre una grossa partita di cannolicchi è stata rinvenuta abbandonata da ignoti nei pressi del fiume.

Poco dopo è scattata una sanzione amministrativa di 12mila euro per detenzione di specie ittica di taglia inferiore alla taglia minima consentita dalla legge.

Quanto ai cannolicchi ancora in vita sono stati gettati nuovamente in mare al fine del ripopolamento.

© Riproduzione riservata