Giovedi 14 dicembre 2017 01:37

Napoli, sgominata la banda dei cartoni: giravano con un autocompattatore

21 aprile 2017



NAPOLI - Andavano in giro per Napoli con un compattatore da due tonnellate. Ma non appartenevano all'azienda di nettezza urbana. Erano un gruppo di ladri che sottraevano dai contenitori comunali della raccolta della carta e cartone circa quattro tonnellate di prodotto al giorno per un valore di mercato di circa 400 euro. Gli agenti della polizia municipale, dopo averne monitorato i movimenti, hanno intercettato due persone mentre derubavano i cartoni, deponendoli nel grosso automezzo compattatore, nell'area della Ferrovia tra via Ferrara, via Venezia, via Gianturco e via Carlo di Tocco.

Uno dei due, un italiano di Boscotrecase - l'altro un extracomunitario con permesso di soggiorno - indossava una casacca, sottratta in precedenza, con logo dell'Asia. Gli agenti hanno sequestrato il compattatore e denunciato i due soggetti per furto di bene pubblico. Il veicolo è intestato al fratello dell'italiano, titolare di un impresa di gestione di rifiuti di Boscotrecase. il quale interrogato dalla Polizia Giudiziaria, non avendo nessun contratto di recupero di carta e cartoni nella città di Napoli, non ha potuto giustificare i fatti per cui è stato denunciato per lo stesso reato di furto organizzato in associazione con i due operatori fermati precedentemente. La ditta con sede a Boscotrecase sarà segnalata all'Ispettorato del Lavoro, all'Inps e all'Agenzia delle Entrate per ulteriori controlli in sede.

© Riproduzione riservata