Giovedi 17 agosto 2017 11:52

Omicidio Fortuna, i legali della famiglia: «Chiederemo le immagini satellitari»




NAPOLI - Nuovo colpo di scena nel caso dell'omicidio della piccola Fortuna Loffredo, la bimba di sei anni morta il 24 giugno del 2014, nel Parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli, dopo essere caduta dal terrazzo all'ottavo piano del palazzo dove abitava. «Chiederemo di accedere alle immagini riprese dai satelliti, sia italiani, sia di altri paesi, per capire com'è morta Chicca», annunciano legali del padre e dei nonni della piccola, gli avvocati Angelo e Sergio Pisani. IL PRECEDENTE - Non sarebbe la prima volta che si fa ricorso ad immagini satellitari per risolvere casi di cronaca nera. «Nel caso di Yara Gambirasio e di Trifone e Teresa a Pordenone - ha aggiunto Angelo Pisani - la visione delle immagini riprese dal satellite hanno dato un importante contributo alle indagini. Chiederemo quindi che anche per la piccola Chicca ci si possa avvalere di questa possibilità visto che risulta abbia subìto un tentativo di violenza e che poi sia stata lanciata giù dal una parte dell'edificio molto visibile dall'alto». © Riproduzione riservata