Lunedi 20 novembre 2017 04:49

Roberto Saviano a Casal di Principe per la mostra “La Luce vince l’ombra”




CASAL DI PRINCIPE (CS) - Sarà inaugurata oggi la mostra intitolata "La Luce Vince l'Ombra", ospitata dalla Casa Don Peppe Diana - un immobile sequestrato al boss Egidio Coppola, detto 'Brutus', intitolato poi al prete ucciso dalla camorra nel '94. In questi istanti in quel di Casale si attende la visita di un ospite d'eccezione, lo scrittore Roberto Saviano sarà presente all'inaugurazione e incontrerà gli ottanta 'ambasciatori della rinascita', eloquente pseudonimo dato alle guide, che condurranno i visitatori fra le diciotto opere provenienti dagli Uffizi di Firenze, dal Museo di Capodimonte, dalla Reggia di Caserta e dal Museo Campano di Capua. «La notizia del mese» commenta così il Premier, Matteo Renzi, che da Roma fa sentire il suo appoggio e si è dichiarato soddisfatto di un'iniziativa che fa sì che «la cultura sia decisiva nella sfida contro la criminalità organizzata e l'illegalita» Una mostra che simboleggia la riappropriazione di uno spazio, in un territorio dove la camorra ha espropriato i suoi abitanti perfino del diritto alla salute. Il ritorno di Roberto Saviano è esso stesso una denuncia di una realtà ormai consolidata da anni. Lo scrittore di Gomorra incontrerà anche il Sindaco di Casal di Principe, Renato Natale. Non ci sarà, invece, l'incontro con Vincenzo De Luca, neo-proclamato Governatore della Campania - col quale lo scrittore è stato protagonista di un duro dibattito durante la campagna elettorale - che presiederà alla mostra solamente nel pomeriggio. Ieri sera, Roberto Saviano, è stato ospite all'inizia titolata "Ted-x", promossa da Riccardo Luna, al  Teatro Grande di Pompei dove ha tenuto un intervento dal titolo "Ciascuno cresce solo se sognato. Il diritto alla felicità: un diritto collettivo". ©Riproduzione riservata