Martedi 22 agosto 2017 14:46

Confiscati beni per 8 milioni di euro all’avvocato del boss dei Casalesi




CASERTA - Beni mobili e immobili per 8 milioni di euro sono stati confiscati dai carabinieri di Caserta e dagli agenti della Dia di Napoli all'avvocato Michele Santonastaso, 54 anni, ex legale del boss del clan dei Casalesi, Francesco Bidognetti, condannato per le minacce a Roberto Saviano e Rosaria Capacchione. A Santonastaso la polizia di Stato ha anche notificato una misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di residenza della durata di 4 anni. Secondo gli investigatori l'avvocato ha fatto da collegamento tra il boss in carcere e i gregari sul territorio. La Dia gli ha confiscato quote societarie, autorimesse, ville, terreni, autovetture e 26 rapporti finanziari, mentre i carabinieri gli hanno sequestrato un locale ad uso studio a Napoli e confiscato depositi e numerosi appartamenti a Caserta. Già nel dicembre del 2011 a Santonastaso furono sequestrati beni consistenti in una società, una quota societaria, 15 fabbricati, 9 terreni, 3 autoveicoli e un motoveicolo, e che interessava le province di Caserta e Foggia, nonché i rapporti finanziari in capo allo stesso, ai suoi familiari ed alle società ad essi riconducibili. Nel 2014 invece il legale è stato condannato a novembre per le minacce a Cantone, Saviano e Capacchione e poi a 11 anni per associazione per delinquere di stampo criminale e favoreggiamento al clan. A dicembre, però, fu assolto dalle accuse di corruzione e falsa perizia. © Riproduzione riservata