Mercoledi 23 agosto 2017 11:52

La Fontana della Maruzza tornerà a splendere, parte il restauro con il progetto Munumentando




NAPOLI - Un'altra fontana sarà restituita alla città di Napoli grazie al progetto Monumentando. E' la fontana della Maruzza sita nei giardinetti della chiesa di Santa Maria di Portosalvo, che a breve sarà restaurata. La storica fontana, secondo quanto riferisce il Celano, venne costruita per volontà della corporazione dei marinai assieme alla chiesa, eretta nel 1554. La struttura è denominata della "maruzza", perché il suo centro è caratterizzato da una pregevole scultura che raffigura una lumaca; essa, un tempo donava l'acqua che si infrangeva nella vasca sottostante. L'opera è molto semplice, con la base in pietra sulla quale poggia la vasca al cui interno c'è lo "scoglio" in pietra con la lumaca. La struttura, come del resto anche molte altre fontane napoletane, fu traslocata in altre zone, per poi ritornare nel suo luogo d'origine. La fontana e la vicina chiesa, nel periodo del Risanamento, furono fortunatamente salvate dalle tremende distruzioni che interessarono la zona. Il luogo aveva una cattiva fama (all'epoca denominato mandracchio), ed era considerato sinonimo di "luogo malfamato e sporco" che, soprattutto nella Napoli di fine Ottocento e inizio Novecento, avrebbe potuto significare potenziali abbattimenti. Si suppone che nella zona sbarcassero le mandrie destinate al macello o che il nome abbia un'origine orientale. I lavori di restauro prevedono il diserbo dalla vegetazione, la pulitura delle superfici lapidee e marmoree, il restauro degli elementi marmorei costituenti la fontana ed eventuali consolidamenti. Stuccature, consolidamento e fissaggio parti mancanti o distaccate, integrazione di parti mancanti, riparazione e adeguamento impianto idrico, realizzazione di pavimentazione in pietra e cordolo in pietra di recinzione e protezione finale. © Riproduzione riservata