Mercoledi 20 settembre 2017 20:20

Imponeva il pizzo a Pozzuoli dal 1990, 64enne in manette




POZZUOLI - Ha chiesto il pizzo ad una sala giochi, poi diventata un internet point, per 25 anni. Dal 1990 il titolare di un'attività commerciale sita è stato costretto a pagare prima 500 mila lire al mese, diventati poi 500 euro con l'avvento della nuova moneta. Per il taglieggiatore, un 64enne domiciliato in via Oberdan e ritenuto affiliato al clan "Lombardi-Beneduce" sono scattate le manette. L’uomo, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, è stato raggiunto da ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari della sezione del giudice distrettuale per le indagini e l’udienza preliminare di Napoli, emessa su richiesta della direzione distrettuale antimafia partenopea per estorsione aggravata da finalità mafiose.  © Riproduzione riservata