Martedi 12 dicembre 2017 20:40

Troppa puzza, i cittadini di Gricignano bloccano la Eco Transider. Mascherina sulla statua in piazza




GRICIGNANO - Non ce la fanno più. I cittadini di Gricignano e Teverola, centro del Casertano a due passi da Aversa, hanno bloccato la Eco Transider. La rivolta contro la "fabbrica della puzza" ha preso il via nella mattinata di ieri, con un blocco stradale che impedisce l'accesso dei mezzi all'interno dello stabilimento industriale. I manifestanti hanno montato un gazebo del comitato 'No Puzza' al centro del presidio, che funge da quartier generale della mobilitazione. A Teverola sul viso della statua che domina la piazza principale è stata posizionata una mascherina anti puzza, a simboleggiare la rivolta della popolazione contro i cattivi odori. L'azienda accoglie i rifiuti provenienti da vari comuni della Campania, irradiando una puzza pestilenziale che rende l'aria irrespirabile. Da tempo la cittadinanza ne chiede la chiusura, invocando il diritto alla salubrità dell'ambiente. Anche l'amministrazione di Gricignano, nella persona del sindaco Andrea Moretti, è in prima fila nella battaglia contro la Eco Transider. Riferisce Repubblica che sono emerse  irregolarità amministrative da consentire al primo cittadino l'emissione un provvedimento di revoca della concessione edilizia, che tra dieci giorni potrebbe portare alla chiusura definitiva della fabbrica. I manifestanti hanno incassato anche la solidarietà del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. «Hanno ragione ad essere esasperati - afferma Borrelli -, ma in Regione è pronta una legge che regolamenta le emissioni odorifere.