Giovedi 21 settembre 2017 03:33

Erano il terrore della farmacie del Vomero, due arresti. Avevano messo a segno 15 rapine




NAPOLI - Arrestati dai carabinieri del nucleo operativo e della stazione Vomero-Arenella due rapinatori di 33 anni del Vomero che nell'arco di cinque mesi, tra novembre 2014 e marzo 2015, avrebbero rapinato ben quindici farmacie del quartiere collinare di Napoli. La svolta nelle indagini è arrivata quando uno dei due uomini è stato colto in flagranza di reato lo scorso marzo in una farmacia di via Piscicelli: era da tempo sorvegliato a distanza. Le telecamere del sistema di videosorveglianza ripresero tutto, dall’irruzione dell’uomo armato di pistola in mezzo a clienti atterriti che fuggirono dinanzi alla minaccia della rapina mano armata nei confronti del titolare, alla razzia del denaro dalla cassa, fino all’intervento dei carabinieri che lo disarmarono e immobilizzarono prima che il malintenzionato potesse darsi alla fuga. Grazie sempre alle immagini di videosorveglianza i militari sono riusciti anche ad identificare il complice che faceva da palo all'eterno della farmacia. Le attività di riscontro partite dall’acquisizione di riprese da impianti di videosorveglianza delle farmacie rapinate e le indagini successive all’arresto dei due hanno aggravato il quadro probatorio e le esigenze cautelari. I militari avrebbero, infatti, accertato che i due si erano resi responsabili di ben 15 rapine a farmacie. © Riproduzione riservata