Martedi 22 agosto 2017 16:52

Lotta all’illegalità nelle zone della movida napoletana: giro di vite su pusher e parcheggiatori
Sono ben 63 i fuorilegge della sosta condotti presso la sede dell’unità operativa di Chiaia. Pusher africano arrestato in piazza Bellini

22 gennaio 2017



NAPOLI - Giro di vite nella lotta all'illegalità nelle zone della movida partenopea. Nello scorso week end la task force della polizia municipale ha messo a segno un duro colpo contro i parcheggiatori abusivi, che puntualmente infestano le aree più frequentate dai giovani tra il Vomero, Chiaia e il centro storico. Sono ben 63 i fuorilegge della sosta controllati e condotti presso la sede dell’unità operativa di Chiaia per l’identificazione: ai fermati - molti dei quali con precedenti come estorsione, possesso di armi, tentata rapina e contrabbando - sono state contestate le infrazioni per la violazione dell’art. 7 comma 15 bis del Codice della strada. I Caschi Bianchi hanno inoltre confiscato la somma di 627 euro, presumibilmente provento delle attività illecite.

Arrestato pusher in piazza Bellini

Stretta anche per quanto riguarda lo spaccio di stupefacenti. Nella notte tra sabato e domenica gli agenti della polizia di stato hanno sorpreso un 21enne profugo del Gambia intento a cedere una dose di marijuana ad un napoletano 35enne in via San Sebastiano, a due passi da piazza Bellini. Bloccato dai militari, il pusher africano è stato trovato in possesso di decine di dosi di marijuana, due stecchette di hashish, bustine in cellophane e una banconota 10 euro consegnatagli dal 35enne. Condotto in Questura, sarà processato per direttissima, mentre per l'acquirente è scattata la segnalazione all'Autorità Amministrativa.

 

© Riproduzione riservata