Domenica 20 agosto 2017 09:57

Violenza in centro, giovani picchiati e rapinati da baby gang: arrestato 15enne
Erano circa le 3,30 quando in via Monteoliveto due ragazzi umbri di 26 e 22 anni hanno richiesto l'intervento della polizia

22 gennaio 2017



NAPOLI - Rapina aggrava ed estorsione in concorso: sono queste le pesanti accuse rivolte ad un giovane originario di Scampia di appena 15 anni, protagonista di un brutto episodio di violenza avvenuto la notte scorsa a Napoli, in pieno centro.

L'aggressione a due passi da piazza del Gesù

Erano circa le 3,30 quando in via Monteoliveto due ragazzi umbri di 26 e 22 anni hanno richiesto l'intervento della polizia, asserendo di essere stati rapinati da un folto gruppo di giovanissimi in Calata Trinità Maggiore. Le due vittime hanno raccontato di essere state accerchiate, schiaffeggiate e infine rapinate del telefono cellulare e dei portafogli sotto la minaccia di una pistola.

Caccia ai baby criminali

Poco più tardi, grazie alla dettagliata descrizione fornita dai due giovani, i militari sono riusciti a rintracciare il 15enne all'interno di un bar in via dei Carozzieri: il minore,riconosciuto dalle vittime quale membro della baby gang che aveva messo a segno la rapina, è stato condotto al Centro di Prima Accoglienza per Minori del Colli Aminei.

© Riproduzione riservata