Nave bloccata nel Porto di Napoli: marittimi non pagati, chiedevano di tornare a casa




NAPOLI - Una nave battente bandiera panamense, la "Muzaffer Bay" è stata bloccata dalla Capitaneria di Porto all'interno del Porto di Napoli. Durante un controllo a bordo sono stati trovati tre marittimi di nazionalità georgiana privi di contratto di arruolamento, scaduto da diversi mesi. Non solo. La maggior parte dei marittimi a bordo non veniva regolarmente pagata. Gli ispettori e il rappresentante dell'associazione che difende i diritti dei marittimi hanno constatato lo stato di profonda prostrazione dei tre marittimi che hanno chiesto di poter ritornare in patria. La Capitaneria ha imposto al comandante il fermo della nave per gravi carenze e ai marittimi è stato concesso il visto per l'espatrio: tutti sono potuti partire in aereo per il loro Paese, la Georgia. Si è conclusa così una brutta storia di prostrazione e sfruttamento dei lavoratori. © Riproduzione riservata