Mercoledi 22 novembre 2017 01:57

Era l’incubo dei frequentatori della movida del centro storico: arrestato rapinatore seriale




NAPOLI - Era diventato l'incubo dei frequentatori del centro storico di Napoli: coltello puntato alla gola, minacciava le sue vittime, si impossessava dei telefoni cellulari e fuggiva via in sella al suo scooter, dileguandosi tra i vicoli. E proprio il suo modus operandi ha convinto gli agenti del commissariato Decumani che dietro a tutte quelle rapine ci fosse sempre la stessa mano. Il ladro seriale agiva sempre allo stesso modo: armato di una lama con il suo motorino perlustrava la "zona di caccia". Stazionava fuori i locali della movida del centro storico,poi, una volta adocchiata la preda, la seguiva ed entrava in azione aspettando con pazienza che questa si fosse allontanata dal gruppo. Dopo un'intensa attività investigativa, durante la quale sono state confrontante descrizioni e testimonianze delle vittime, è stato infine identificato e arrestato un 46enne napoletano, già noto alle forze dell'ordine. Il malvivente, dopo essere stato inutilmente cercato presso la sua abitazione, è stato infine rintracciato in un appartamento alle Rampe San Marcellino, dove è stato tratto in arresto e condotto in carcere. © Riproduzione riservata