Domenica 19 novembre 2017 16:58

Parte da Napoli la sperimentazione delle nuove carte d’identità elettroniche




NAPOLI - Arrivano le nuove carte d'identità elettroniche. In questi giorni, presso le Sedi di Chiaia-S.Ferdinando e San Giovanni a Teduccio , è possibile richiederle, al costo di 22,21 euro. Le Cie3, secondo quanto disposto da un Decreto interministeriale, saranno consegnate direttamente al domicilio indicato dai cittadini entro sei giorni lavorativi da Poste italiane. Dopo il periodo estivo, ed entro il mese di novembre, questo servizio sarà disponibile in tutte le Municipalità che diventeranno il punto di riferimento per il primo rilascio e per le sostituzioni in caso di furto, smarrimento e deterioramento. FOTO, IMPRONTA DIGITALE E CONSENSO ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI - Napoli, per il momento, è l'unica città dove è possibile usufruire del servizio. Il nuovo documento elettronico, adeguato agli standards internazionali di sicurezza e a quelli anticlonazione e anticontraffazione, è realizzato in policarbonato e ha le dimensioni di una carta di credito. La carta riporta la foto ed i dati del cittadino, e integra un microprocessore a radio frequenza per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica della identità del titolare, inclusi gli obbligatori elementi biometrici primari (foto) e secondari (impronta digitale), contenendo perfino le informazioni relative al consenso alla donazione degli organi. ACCESSO A SERVIZI ONLINE - Inoltre, le nuove carte d'identità elettroniche sono già predisposte per l'autenticazione in rete da parte del cittadino, consentiranno la fruizione dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e l'acquisizione della identità digitale per la fruizione di altri servizi in Italia e in Europa. «Abbiamo attivato servizi online al cittadino, abbiamo poi digitalizzato i bollettini tributari, stiamo fornendo informazioni più trasparenti, ora con la fornitura della Carta di Identità elettronica in anteprima nazionale incrementiamo ulteriormente la nostra vicinanza alle esigenze dei cittadini grazie alle nuove tecnologie disponibili – spiega l'assessore Enrico Panini -. Non finisce qui il nostro impegno: nei prossimi mesi saranno attivati servizi online per il rilascio di documenti anagrafici anche in bollo, che si aggiungeranno alla possibilità di scaricare già autocertificazioni anagrafiche e di stato civile». © Riproduzione riservata