Lunedi 20 novembre 2017 08:41

Parla la moglie dell’ucraino ucciso per sventare una rapina: «Resto in Italia per i nostri figli»




ROMA - La vedova di Anatolij Korol è intervenuta alla trasmissione I Fatti Vostri di Giancarlo Magalli, decidendo così di rompere il silenzio mediatico che si era imposta dopo la morte del marito. Nadia, la moglie dell'immigrato ucraino ucciso lo scorso 29 agosto nel tentativo di sventare una rapina in un supermercato di Castello di Cisterna, ha dichiarato di non aver mai pensato di lasciare l'Italia per il bene dei suoi figli. Il titolare del supermercato, Michele Piccolo, presente anche lui negli studi Rai, ha rassicurato la donna assicurandole un posto di lavoro e di fare in modo per parificare il suo titolo di studio ucraino con quello italiano. Nadia nel suo Paese si è laureata in economia e commercio. © Riproduzione riservata