Giovedi 21 settembre 2017 09:02

Operazione dei Carabinieri a Cardito, arrestato il boss dei “Marcianisielli”




NAPOLI - Operazione in grande stile dei Carabinieri per arrestare Vincenzo Di Buono, 52 anni, ritenuto a capo del clan cammorristico dei "Marcianisielli", attivo nell'area a Nord-Est di Napoli tra i comuni di Acerra, Casalnuovo e Caivano. Il boss è stato catturato dai militari del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna e della locale Compagnia, in collaborazione con un equipaggio dell'elinucleo di Pontecagnano.

Gli uomini dell'Arma lo hanno individuato in un appartamento al terzo piano di una palazzina di via Michelangelo, a Cardito. Quando i militari vi hanno fatto irruzione, il latitante aveva appena finito di pranzare. Non ha opposto resistenza e pacificamente si è lasciato portare in caserma. All'esterno della palazzina si è radunata una folla di curiosi, richiamata dall'assemblamento di gazzelle e dall'elicottero dei Carabinieri che volteggiava oltre il tetto.

L'uomo si era reso irreperibile dal 10 ottobre, a ridosso dall'emissione di un ordine di carcerazione della Corte d'appello di Napoli. Di Buono dovrà scontare otto anni e mezzo di reclusione per associazione di tipo mafioso ed estorsione.

© Riproduzione riservata