Venerdi 24 novembre 2017 02:25

Pomigliano d’Arco, oggetti sacri trafugati in una chiesa venduti su una bancarella
Gli oggetti sacri, rubati da una chiesa di Nola, erano in vendita su una bancarella a Pomigliano d'Arco, una persona è stata denunciata

22 ottobre 2017



NAPOLI - Gli oggetti sacri, rubati in una chiesa di Nola, erano in vendita su una bancarella di Pomigliano d’Arco. La scoperta è stata effettuata dai carabinieri che, su mandato della procura di Nola, hanno eseguito una serie di perquisizioni e recuperato una statua di gesso di 50 centimetri, raffigurante Bernadette, e due vasi per fiori in marmo che erano stati trafugati dalla chiesa San Vincenzo Ferrari di via Polvica lo scorso 18 ottobre.

Il furto era stato denunciato, la mattina dopo la notte della razzia, dallo stesso parroco. La merce era esposta e messa in vendita su una bancarella del mercato rionale di via Mazzini, nella cittadella industriale alle porte di Napoli. Identificato l’attuale detentore della statua e dei vasi, un 46enne di Scisciano già noto alle forze dell’ordine anche per reati specifici, che dovrà rispondere di ricettazione.

© Riproduzione riservata