Mercoledi 23 agosto 2017 15:58

Terra dei Fuochi, blitz dei carabinieri nei campi coltivati a ridosso delle discariche sequestrate
Nel mirino diversi terreni situati nel cuore della cosiddetta Area Vasta

22 novembre 2016



GIUGLIANO - I carabinieri di Giugliano hanno effettuato una serie di sopralluoghi sui terreni coltivati a ridosso delle discariche. I campi ispezionati, già sottoposti a sequestro, sono dislocati principalmente nella "Zona Vasta" tra Masseria del Pozzo, l'ex discarica Resit e il sito di stoccaggio di Taverna del Re, dove milioni di ecoballe attendono di essere impacchettate e spedite all'estero per lo smaltimento.

Il blitz delle forze dell'ordine mira a verificare se i terreni in questione, interdetti alla coltivazione alimentare dal 28 novembre 2013, sono stati ugualmente coltivati e, soprattutto, se i prodotti sono stati rivenduti sul mercato. L'ordinanza di interdizione, firmata dai commissari prefettizi in seguito alle analisi effettuate dall'Istituto Superiore della Sanità, vieta categoricamente la coltivazione dei terreni in una vasta area a sud della cava Z della discarica Resit.

 

© Riproduzione riservata