Venerdi 15 dicembre 2017 03:34

Omicidio in via Carbonara, arrestato il killer: è giovanissimo
Nonostante la giovane età non si sarebbe fatto scrupolo di uccidere un innocente, in un raid scaturito da un primo omicidio

22 novembre 2017



NAPOLI - Luigi Galletta aveva 25 anni quando, il 31 luglio 2015, fu ucciso a colpi di pistola nell'officina dove lavorava in via Carbonara. Tre colpi di pistola al petto, che non gli diedero scampo. Secondo gli uomini della squadra mobile, che hanno condotto le indagini, il killer sarebbe N.A., minorenne all'epoca dei fatti. Il giovane è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Napoli, con l'accusa di omicidio, detenzione e porto illegale di arma da fuoco, lesioni personali e minacce.

L'omicidio, riferisce Il Mattino, sarebbe da inserire nella guerra per il controllo del territorio tra la Maddalena e i Tribunali. L'omicidio sarebbe stati la reazione violenta dei Sibillo all'uccisione di un loro affiliato, Salvatore D'Alpino, avvenuta il giorno prima dell'aggressione di Galletta.

© Riproduzione riservata