Capodanno 2017, Capri batte la tradizionale Cortina d’Ampezzo
A Capri il soggiorno costerà, in media, 113 euro per notte a persona, a Cortina, seconda in classifica, 111 euro. Sul podio delle mete più ambite anche Selva di Val Gardena con 92 euro per persona a notte

22 dicembre 2016



CAPRI (NA) - Nonostante la crisi, c'è chi per Capodanno non baderà a spese e ha deciso di alloggiare in una delle più ambite e famose mete italiane. Stando alle stime del sito CaseVacanza.it in cima alla classifica delle destinazioni più costose non vi è una località montana, bensì una delle destinazioni di mare per eccellenza: Capri, l'isola azzurra del golfo di Napoli, che si è aggiudicata il premio di regina del lusso in casa vacanza. Qui il soggiorno costerà, in media, 113 euro per notte a persona. Un appartamento "tipo", affittato da quattro persone per 2 notti, costerà circa 900 euro.

Capri batte la blasonata Cortina d'Ampezzo

Se la prima posizione appartiene ad uno dei simboli del turismo di lusso del nostro Paese, in classifica c'è anche la più "economica" Anacapri, con 69 euro a notte, anche la seconda posizione è occupata da una meta che per tradizione si associa ad un San Silvestro decisamente high cost: Cortina d'Ampezzo. Qui l'affitto di una casa vacanza richiederà mediamente una spesa di 111 euro a persona per notte.

Il terzo posto è riservato ad una delle località più rinomate delle Dolomiti: Selva di Val Gardena (Bolzano), paesino adagiato sul fondovalle, perfetta combinazione di sport e divertimento.

Qui l'affitto di una casa vacanza in cui trascorrere l'ultimo dell'anno costa 92 euro per persona a notte, che si traducono in una spesa media di 735 euro per 2 notti con quattro persone. D'altro canto, questa non è l'unica località della provincia di Bolzano ad essere presente in classifica: all'undicesimo posto troviamo anche Ortisei, che ha un prezzo medio di 71 euro per notte a persona.

© Riproduzione riservata