Torre Annunziata, catturato esponente del clan D’Alessandro: era latitante da quattro anni

23 gennaio 2017

TORRE ANNUNZIATA - Gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata hanno arrestato questo pomeriggio Massimo D'Agostino, 38enne latitante da quattro anni, ritenuto dagli inquirenti un esponente del clan D'Alessandro attivo nell'area stabiese. L'uomo, condotto nel penitenziario di Poggioreale, era detenuto nel carcere di Taranto quando il 18 agosto 2013, ottenuto un permesso premio, fece perdere le proprie tracce, rendendosi latitante.

Dopo una lunga attività investigativa, i militari sono riusciti ad individuare il covo del 38enne che, una volta accerchiato nel basso in cui si nascondeva, ha tentato inutilmente di fornire un'identità falsa. Già noto alle forze dell'ordine per precedenti per omicidio, associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsione, dovrà ora difendersi anche dall'accusa di detenzione illegale di arma da fuoco: durante la perquisizione nella sua tana è stato infatti sequestrato un revolver Smith & Wesson carico di munizioni.

 

 

© Riproduzione riservata