Giovane di 15 anni evade dalla comunità di recupero e rapina 17enne




GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA) - Nonostante la sua giovanissima età, 15 anni appena, poteva già vantare un curriculum criminale di tutto rispetto. Per questo motivo era stato affidato a una comunità di recupero, ma questo non gli ha impedito di continuare a compiere reati. Così la scorsa notte, poco dopo la mezzanotte, il ragazzino è evaso dalla comunità alla ricerca di una "preda", e una volta adocchiata la sua vittima,un giovane di 17 anni, non ha esitato ad avvicinarla e ad entrare in azione per impossessarsi del suo smartphone, minacciandoli di picchiarlo qualora avesse reagito. Il tutto è avvenuto nei pressi della stazione e della Metropolitana di Giugliano, in via Colonne. Subito dopo aver subito la rapina il 17enne ha fermato una volante della polizia del Commissariato di Giugliano che si è messo sulle tracce del rapinatore, individuato e bloccato poco dopo in via Camposcino. Per il baby criminale, che aveva ancora in tasca il maltolto, è stato disposto dal  pm del tribunale dei Minori il ritorno del 15enne in comunità. Su di lui pende però adesso un'indagine per rapina. ©Riproduzione riservata