Sabato 18 novembre 2017 16:55

Sprovvisto di biglietto, accoltella il capotreno. Paura sul treno per Piedimonte Matese




CASERTA - Sprovvisto di biglietto, alla richiesta di scendere dal treno ha accoltellato il capotreno. E’ accaduto ieri sera a bordo del convoglio 7880 Eav in servizio sulla tratta alifana Napoli–Piedimonte Matese, quando il ferroviere, di  47 anni, in servizio sull'ultima corsa in partenza da Napoli alle ore 18.50 ha cercato di ottenere il pagamento del biglietto da parte di un 25enne di Piedimonte Matese. Il giovane, salito alla stazione di Alvignano, dopo aver ignorato gli inviti ripetuti del funzionario delle ferrovie, prima si è rifiutato di regolarizzare la sua posizione, poi ha dato inizio a un violento alterco dapprima verbale e poi fisico. Prima della partenza del convoglio, è stato condotto all'uscita ma, nello scendere i primi gradini, si è voltato di scatto verso il capotreno e lo ha accoltellato alle gambe, dandosi successivamente alla fuga. L'allarme è scattato nella stazione ferroviaria di Dragoni ed è subito partita la caccia all'uomo dei Carabinieri. I militari della stazione di Piedimonte Matese hanno rintracciato l'aggressore che, dopo essersi liberato del coltello, era salito a bordo di un'auto condotta da un conoscente cercando di rientrare a casa. Il giovane è stato denunciato alla procura di Santa Maria Capua Vetere mentre il capotreno, soccorso dai sanitari del 118 e trasportato presso l'ospedale di Piedimonte Matese. La prognosi è di almeno 15 giorni per ferite sia alla gamba destra che alla caviglia sinistra. © Riproduzione riservata