Napoli. Oggi finalmente apre via Sartania dopo 13 anni, ma ancora limitazioni
Finalmente stamattina ha aperto la strada fantasma, via Sartania, che collega i quartieri di Agnano e Pianura. Manca il collaudo definitivo.

23 novembre 2016

NAPOLI - Stamattina, alla presenza del presidente della Regione De Luca, ha aperto la bretella di via Sartania. La strada, lunga 3 chilometri, collega i quartieri di Pianura e Agnano. Fu costruita nell'ottica di essere utilizzata come via di fuga per eventuali calamità naturali nella zona flegrea. Doveva essere consegnata nel 2003 e all'epoca costò 35 milioni, tratti gran parte dai fondi europei. I lavori, bloccati dal Febbraio del 2011, sono ripresi nel 2015. «L’apertura di via Sartania - sottolinea su facebook il consigliere dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli - rappresenta una svolta epocale per i collegamenti tra Napoli e l’area flegrea e, oltre a garantire tempi di percorrenza di gran lunga inferiori, garantisce anche un’adeguata via di fuga in caso di emergenza e il fatto che l’apertura sia avvenuta a 36 anni esatti dal terremoto dell’80 rappresenta un ulteriore elemento da sottolineare».

Le limitazioni

L'apertura non è definitiva. Il collaudo conclusivo avverrà nei prossimi mesi. Sono previste, inoltre, alcune limitazioni di carattere temporaneo. Il limite massimo di velocità previsto è di 30 km/h, è stato istituito il divieto di sosta su entrambi i lati e la linea di mezzeria continua sull’intero percorso. I lavori saranno ultimati con interventi di difesa idrogeologica e con l’apertura di un parco urbano di cinque ettari.

© Riproduzione riservata