Giovedi 21 settembre 2017 05:24

Coltivazione di cannabis in casa, in manette un 54enne a Caivano




La sua abitazione era diventata una serra in cui coltivare cannabis. Un 54enne di Caivano, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri di Casoria nel corso di un'operazione di alto impatto condotta con i colleghi del reggimento Campania e il supporto di unità antidroga del nucleo cinofili di Sarno. L'uomo aveva sviluppato un sistema di lampade e pannelli rifrangenti con cui simulava il ritmo tra il giorno e la notte per stimolare la fotosintesi delle piantine di cannabis indica. L'energia elettrica usata per alimentare le lampade era sottratta alla rete pubblica. I tecnici dell'Enel, chiamati ad intervenire nell'abitazione, hanno scoperto che il collegamento alla rete elettrica pubblica ha prodotto consumi non registrati per 7mila euro. Nel corso dell'operazione di alto impatto, i carabinieri hanno arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio una donna e le due figlie, tutte residenti a Caivano e incensurate. Nel corso della perquisizione domiciliare i militari hanno scoperto che in un mobile dell' ingresso erano nascosti 100 grammi di marijuana, 50 grammi di hashish, 2 bilancini di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi e 1.000 euro in contanti in banconote di vario taglio. Tutto il materiale è stato sequestrato e le tre donne sono state tradotte presso il carcere femminile di Pozzuoli. © Riproduzione riservata