Camorra: “Fraulella” il tatuaggio che mostra fedeltà al clan




NAPOLI - Nell'ambito dell'indagine dei carabinieri che ha portato all'arresto di dodici persone ritenute appartenenti al clan D’Amico, in conflitto con i De Micco per il controllo delle attività illecite, i militari hanno anche scoperto un marchio indelebile sulla pelle, "Fraulella", per dimostrare la fedeltà assoluta al clan. tatuaggio camorra2Quattro giovani, tra i 20 ed i 23 anni, arrestati nell'operazione condotta nel quartiere di Ponticelli a Napoli avevano tatuato sul corpo il soprannome distintivo della cosca dei D'Amico, storico gruppo di fuoco alleato del clan Sarno. Il tatuaggio, secondo quanto riferiscono i carabinieri, è un omaggio al boss Giuseppe D'Amico, attualmente detenuto e soprannominato "Fraulella". Ognuno dei quattro, poi, aveva deciso di accoppiare il nominativo con altri disegni, come proiettili, gli occhi di una donna, una rosa o una croce. © Riproduzione riservata