Domenica 19 novembre 2017 18:58

Festa grande a Soccavo. Inaugurato “Nagioja”, il centro giovanile del Polifunzionale




NAPOLI - Ultimato da 20 anni, ma mai inaugurato, ha finalmente aperto i battenti oggi il centro giovanile del Polifunzionale di Soccavo. Denominato "Nagioja" in seguito ad un concorso di idee, l'inaugurazione del centro - sito nella torre est dell'edificio di via Appio Claudio - ha visto tra i protagonisti il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, l'assessore alle Politiche giovanili, Alessandra Clemente, e l'assessore all'Istruzione, Annamaria Palmieri. Il nuovo centro giovanile occupa uno spazio di oltre 4000 mq, ospiterà il primo spazio di coworking pubblico cittadino, sale meeting, aree espositive e destinate ad attività didattiche e laboratoriali. «In una città dove un'espressione famosa è 'mai 'na gioia', noi abbiamo dato una gioia - spiega l'assessore Clemente -, è una struttura che nasce da un concorso dedicato alle scuole e ai ragazzi del territorio. Ho conosciuto questa struttura tre anni fa grazie ad un occupazione simbolica di tre ragazzi che ne denunciarono lo stato di abbandono». Per la realizzazione del centro, nato dalle idee dell'ufficio progettazione del comune di Napoli, sono stati impiegati anche fondi regionali. L'organizzazione degli spazi è stata definita di concerto con le realtà associative e i comitati dell'area di Soccavo. "Nagioja" sarà gestito da tecnici comunali e da un comitato di gestione che, mensilmente, incontrerà la cittadinanza per decidere le attività da realizzare. «Con un corretto utilizzo dei fondi pubblici, siamo riusciti ad aprire uno spazio al territorio. Lo gestiremo con i cittadini, questo è un ulteriore segmento della rivoluzione culturale portata da questa amministrazione», spiega il sindaco de Magistris. © Riproduzione riservata