Sabato 23 settembre 2017 05:41

A 15 anni uccide due affiliati per punirli della loro autonomia, arrestato a Melito di Napoli

24 maggio 2017



MELITO DI NAPOLI - A soli 15 anni organizza ed esegue l'omicidio di due affiliati del clan "per dare l'esempio", per punire iniziative che erano state considerate troppo autonome. Così un rampollo del clan Amato-Pagano è stato arrestato dai carabinieri a Melito di Napoli.

Da quanto accertato dai militari è il 15enne il mandante e autore del duplice omicidio consumato in un appartamento al quarto piano di Melito il 20 giugno 2016 per "punire" iniziative delle vittime non in linea con la strategia del gruppo camorristico.

© Riproduzione riservata