Giovedi 24 agosto 2017 03:18

Pistola in casa e telecamere di sorveglianza, coppia di Poggioreale in manette




NAPOLI - Manette per una giovane coppia di coniugi, di 20 e 22 anni. Durante controlli i militari dell’Arma hanno perquisito l’abitazione della coppia, trovandoli in possesso di una pistola calibro 9, con matricola abrasa, munita di serbatoio contenente 7 cartucce, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento degli stupefacenti e 6.500 euro in denaro contante, ritenuti provento d’illecita attività. I due, residenti nel complesso di edilizia popolare chiamato “Stadera 55”, area sotto l’influenza del clan camorristico “Contini”, avevano dotato l'appartamento di un sofisticato sistema di video sorveglianza, abusivamente installato, formato da 2 telecamere puntate sull’area esterna che trasmettevano le immagini collegate ad un monitor posizionato nell’immobile. L’impianto di video sorveglianza è stato smontato e sequestrato. L'arresto dei due giovani sposi è avvenuto durante uno specifico servizio di controllo del territorio, condotto dai carabinieri di Poggioreale insieme ai colleghi del reggimento Campania, finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa, con perquisizioni e controlli di pregiudicati della zona. La coppia è stata fermata con l'accusa di detenzione illegale di armi e di munizioni. © Riproduzione riservata