Venerdi 18 agosto 2017 01:22

Follia a Mergellina, imprenditore assalito dal branco. Era sceso dallo yacht per chiedere di abbassare la voce




NAPOLI - Un imprenditore milanese era sceso dal suo yacht ormeggiato per chiedere ad alcuni ragazzi di evitare schiamazzi ma è stato brutalmente pestato. Il folle episodio, raccontato da Il Mattino, è avvenuto sabato notte al molo Luise di Mergellina dove era ormeggiato lo yacht dell'uomo che si è visto assalire dal branco risentito per il rimprovero ricevuto. I ragazzi hanno prima inveito e poi si sono scagliati sull'imprenditore che è stato trasportato all'ospedale Loreto Mare. Per lui contusioni, escoriazioni, una clavicola fratturata e trenta giorni di prognosi. Stando alle testimonianze rilasciate alla polizia il gruppo era composto da una ventina di ragazzi, tra cui alcuni minorenni, che sono scappati subito dopo il pestaggio. L'imprenditore ha rifiutato il ricovero ed è ripartito la mattina seguente lasciandosi dietro un bruttissimo ricordo del capoluogo partenopeo. Il lungomare di Mergellina purtroppo non è nuovo ad episodi di violenza con giovani avventori dal pugno ed il coltello facile. © Riproduzione riservata