Giovedi 17 agosto 2017 08:04

Scene da “Arancia Meccanica” sulla metro collinare a Napoli: branco molesta una ragazza e pesta a sangue l’amico




NAPOLI - Un'aggressione selvaggia e immotivata si è verificata a bordo di un vagone della metropolitana collinare di Napoli, vittima un giovane studente universitario di 19 anni che si è ritrovato a vivere un vero e proprio incubo durante il tragitto dal centro al Vomero. Secondo quanto riportato da Il Mattino, è iniziato tutto alla fermata di piazza Municipio, quando a bordo del treno è salito un gruppo di ragazzini - di età compresa tra i 13 e i 16 anni - che ha iniziato a infastidire e molestare i passeggeri.

Giunti all'altezza della fermata di Medaglie d'Oro, uno dei componenti del branco ha preso di mira una ragazza, amica dello studente, e ha iniziato prima a palpeggiarla e poi a schiaffeggiarla. A quel punto l'amico è intervenuto in sua difesa, tirando scagliando un pugno al molestatore. Il suo gesto ha però provocato la reazione del gruppo: in 5 lo hanno circondato, tramortendolo con una scarica di pugni e calci, e soltanto il provvidenziale intervento di un vigilante, sopraggiunto sulla banchina per sottrarre la vittima dalle grinfie della baby gang, ha impedito che la situazione degenerasse.

© Riproduzione riservata