Martedi 22 agosto 2017 18:49

Napoli-Dinamo Kiev, 84 Daspo ai tifosi ucraini: hanno danneggiato un treno
Un folto gruppo di tifosi della Dinamo Kiev è stato colpito da una serie di Daspo emessi dalla Questura di Napoli in relazione agli eventi precedenti il match contro il Napoli.

24 novembre 2016



NAPOLI - E' stata una brutta partita in campo e fuori. Il bilancio di Napoli-Dinamo Kiev dal punto di vista del comportamento delle tifoserie è del tutto deludente. Sostenitori ucraini accoltellati, un petardo che ha mandato a fuoco un taxi e un treno delle Ferrovie dello Stato pesantemente danneggiato. I responsabili di quest'ultimo gesto, 84 tifosi ucraini, sono stati colpiti da altrettanti provvedimenti di Daspo emessi dalla Questura di Napoli.

Paradenti, passamontagna e materiale pirico

Quattro di essi sono stati denunciati dalla Polizia per porto abusivo di armi e possesso di artifici pirotecnici in manifestazione sportiva. Le forze dell'ordine li avevano presi in carico a Villa Literno, dove avevano danneggiato il convoglio. Prima del trasferimento a Napoli sono stati perquisiti e trovati in possesso di numerosi paradenti, passamontagna ed artifici pirotecnici. I Carabinieri di Ercolano hanno chiesto il Daspo per altri 6 cittadini ucraini, fermati a bordo di auto dirette allo Stadio San Paolo con alcuni sacchetti pieni di sampietrini ed altri oggetti per offendere. I sei sono stati denunciati.

Daspo ad un tifoso azzurro dopo Udinese-Napoli

Il Questore di Udine Claudio Cracovia ha emesso un Daspo di un anno nei riguardi di un tifoso partenopeo, di 25 anni, residente nel capoluogo campano, che sabato sera, in occasione della partita Udinese-Napoli, ha acceso un fumogeno sugli spalti dello stadio Friuli Dacia Arena. L'episodio è avvenuto in occasione del primo gol di Insigne. Sono state le immagini ad alta qualità delle telecamere di sorveglianza che mappano tutto lo stadio a fissare il tifoso nel gesto di accendere il fumogeno.

© Riproduzione riservata