Venerdi 15 dicembre 2017 03:14

Far West a Pozzuoli, spari e minacce in stile “Gomorra” nella frazione di Monteruscello

24 novembre 2017



POZZUOLI (NA) -  Raid in stile "Gomorra" a Pozzuoli, in provincia di Napoli, in località Monteruscello, dove due persone in sella ad una moto, il conducente a volto coperto ed il passeggero armato di mitragliatrice, in via Pierpaolo Pasolini hanno sparato nove colpi di pistola contro un furgone di un commerciante, in sosta sotto la sua abitazione. Poi lo hanno cosparso di benzina, ma senza appiccare il fuoco.

In seguito, gli stessi in via Umberto Saba, hanno esploso dieci colpi d'arma da fuoco contro un 55enne ritenuto affiliato al locale clan camorristico dei Longobardi-Beneduce mentre si trovava fuori da un bar. L'uomo è rimasto illeso.

Non contenti del panico già seminato per strada, i due in via de Curtis, hanno avvicinato un 40enne titolare di un bar al quale hanno mostrato la mitragliatrice e gli hanno intimato di riferire agli appartenenti al clan che li avrebbero uccisi tutti.

Sul caso indagano i carabinieri di Pozzuoli che sui luoghi interessati dai raid hanno trovato in tutto 15 bossoli, ogive e una bottiglia per il trasporto della benzina. Secondo i militari gli autori avrebbero agito nel tentativo di marcare la supremazia del clan nella frazione per il controllo delle piazze di spaccio e delle estorsioni ai commercianti

© Riproduzione riservata