Venerdi 24 novembre 2017 23:06

Caserta, olive colorate con solfato di rame: due aziende indagate

25 gennaio 2017



CASERTA - Due aziende di lavorazione e distribuzione all'ingrosso di alimenti di San Prisco, in provincia di Caserta, sono state perquisite dai carabinieri del Nucleo di Antisofisticazione di Caserta. Le forze dell'ordine hanno sequestrato alcune tonnellate di olive perché trattate con il solfato di rame, un fitofarmaco che dà all'oliva un colore più intenso rendendole più appetibili agli occhi dei consumatori.

Come si apprende dall'Ansa, i responsabili delle due aziende sono ora indagati per il commercio di sostante alimentari non genuine per l'aggiunta di additivi chimici non autorizzati dal Ministero della Sanità. Le operazioni dei carabinieri sono avvenute dopo le analisi effettuate su alcuni campioni dall'Arpac di Benevento. Oltre alla presenza del solfato di rame, riscontrato in quantità di anche tre volte superiore alla norma, è emersa anche la presenza di altri additivi.

 

© Riproduzione riservata