Sabato 22 settembre 2018 09:59

Malati a terra all’ospedale di Nola, rinviate le audizioni

25 gennaio 2017

NOLA (NA) - Sono state rimandate a venerdì prossimo le audizioni in commissione disciplinare dei tre medici dell'ospedale civile di Nola, in provincia di Napoli, sospesi dopo la diffusione delle immagini che ritraevano utenti del pronto soccorso adagiati sul pavimento nella notte tra il 7 e l'8 gennaio scorso per la mancanza di letti e barelle.

Le audizioni per il direttore sanitario Andreo De Stefano, e i responsabili del pronto soccorso, Andrea Manzi, e della medicina d'urgenza, Felice Avella, erano in programma tra oggi e domani ma, da quanto si è appreso, sono state rimandate a venerdì 27 gennaio 2017, quando i tre medici riferiranno alla disciplinare dell'Asl Napoli 3 sud del proprio operato durante le fasi concitate dell'emergenza, quando nel pronto soccorso, in poche ore, arrivarono 265 persone, due delle quali furono adagiate sul pavimento per ricevere le prime cure.

Articoli correlati

Ospedale di Nola, sospesi tre medici. Lorenzin: «Eroico operare in queste condizioni»
Caso ospedale Nola, de Magistris: «De Luca è stato di parola: via le barelle e i malati tutti giù per terra»
Pazienti a terra all’ospedale di Nola, Caldoro: «Inutile prendersela con i medici. Non servono capri espiatori»
Ospedale di Nola, parla il medico sospeso: «Non la vedo come una punizione»
Caso Nola, De Luca assicura: «Andremo fino in fondo»
© Riproduzione riservata