Sabato 23 settembre 2017 00:35

Gestivano ragazzi minorenni per spacciare droga al Vomero, arrestati padre e figlio di Quarto

25 febbraio 2017



QUARTO (NA) - Arrestati padre e figlio di Quarto, in provincia di Napoli, per aver messo sù una rete criminale finalizzata allo spaccio di stupefacenti utilizzando ragazzi minorenni per infiltrarsi tra i gruppi di giovani.

Da quanto accertato dagli agenti di polizia i due, rispettivamente di 49 e 19 anni, gestivano un giro di ragazzi, ingaggiati dal giovane, ai quali fornivano sostanze stupefacenti destinate allo spaccio nei luoghi di ritrovo dei quartieri del Vomero e dell'Arenella e nelle immediate vicinanze delle stazioni della metropolitana della zona.

Dopo un lungo periodo di osservanza gli agenti dell​'unità operativa​ tutela ​emergenze ​sociali e minori della polizia municipale sono risaliti al loro collaudato modus operandi. In particolare nei fine settimana, a seguito di appostamenti in ​p​iazza Medaglie d'Oro e​ nelle​ strade limitrofe e presso la ​stazione​ della metropolitana​ ​di Salvator Rosa​​, hanno individuato i protagonisti della vicenda e ricostruito le dinamiche in cui hanno inquadrato vittime e sfruttatori ​dell'attività​ illecita.

Da qui sono partite le perquisizioni che hanno portato alla villetta di padre e figlio a Quarto, all'interno della quale sono stati ​trovate e sequestrate oltre un chilo e mezzo di sostanze stupefacenti: cannabinoidi e cocaina pura. Ma non solo, in casa sono stati trovati anche una pistola di tipo revolver, tablet e cellulari su cui sono stati riscontrati decine di contatti di probabili clienti.

I due sono stati arrestati e condotti nel carcere di Poggioreale.

© Riproduzione riservata