Lunedi 25 settembre 2017 13:35

Diventa donna all’anagrafe senza operazione, la sentenza rivoluzionaria del Tribunale di Napoli




NAPOLI - Cambiare il proprio sesso all'anagrafe senza necessariamente sottoporsi a un intervento chirurgico? E' possibile, almeno stando a una sentenza emessa lo scorso 12 maggio dal Tribunale Napoli Nord, attraverso la quale Bruno è riuscito ad ottenere il riconoscimenti giuridico dell'identità di genere prescelta: ora potrà realizzare il suo desiderio e diventare finalmente Mina. Il principio su cui si basa la sentenza fa riferimento ai caratteri sessuali secondari, come la distribuzione delle masse muscolari e della forza, dell'adipe, dei peli, della laringe e della voce, delle mammelle, realizzabile normalmente mediante cure ormonali, ritenute sufficienti per l'ottenimento del riconoscimento dell'identità di genere. Una lunga e difficile battaglia iniziata dieci anni fa, una sentenza che pone fine a un vero e proprio calvario per Mina, che adesso potrà finalmente mostrare il suo documento di identità con orgoglio e senza imbarazzi. © Riproduzione riservata